Area Studenti

ISCRIZIONI

È annuale e implica, per l’anno accademico, il pagamento della quota di frequenza (€ 3.000 sede di Torino)

la quota comprende:

  1. Le attività formative previste nel piano didattico e i laboratori pratici. (i calendari sono consegnati ad inizio anno).
  2. L’assicurazione, per infortuni e responsabilità civile presso le sedi dei tirocini,
  3. Il Corso sulla Sicurezza (organizzazione esterna).
  4. Rivista Il Sagittario (formato digitale)
  5. Rivista I quaderni del Sestante (formato digitale)
  6. Partecipazione gratuita a n. 2 incontri di formazione per psicoterapeuti tra quelli previsti nella programmazione annuale di formazione permanente organizzate dall’Istituto di Psicologia Individuale A. Adler (I.P.I.).

 

  1. L’iscrizione al primo anno prevede un parziale anticipo della prima rata al momento dell’iscrizione (€ 500). I restanti € 2500 sono da saldare entro la data d’esame.
  2. Il pagamento della quota annuale, da effettuarsi entro il termine dell’anno accademico, potrà essere dilazionato in rate previo accordo con la contabile.
  3. Le spese di iscrizione sono detraibili come da riferimento di legge link.
  4. La tassa per la discussione della tesi è di € 300.
  5. L’ammissione agli esami di fine anno ed alla discussione della Tesi di specialità è subordinata alla regolarità del percorso di frequenza e del corretto espletamento degli oneri amministrativi.

Ai sensi del D.M. 509/98 possono accedere alla Scuola di Specializzazione in Psicoterapia i laureati in Psicologia e in Medicina e chirurgia iscritti ai rispettivi Albi professionali. I laureati che non abbiano ancora superato l’Esame di Stato potranno essere iscritti con riserva, purché lo superino entro la prima sessione successiva all’inizio dei corsi e si iscrivano all’Ordine di pertinenza entro trenta giorni dall’abilitazione.

Gli allievi che non conseguano il titolo di abilitazione all’esercizio professionale entro la prima sessione utile successiva all’effettivo inizio dei corsi stessi sono da considerarsi ripetenti.

L’allievo che non dovesse superare l’Esame di Stato nei termini indicati non potrà conseguire il diploma di Specializzazione in Psicoterapia prima di quattro anni dal superamento dell’Esame di Stato e della relativa iscrizione all’Ordine professionale. Chi sia già in possesso del titolo di abilitazione deve in ogni caso procedere alla richiesta d’iscrizione all’Albo professionale prima della data d’inizio del corso di specializzazione.

Le iscrizioni a un anno di corso successivo al primo possono essere considerate regolari, nei limiti del numero massimo degli allievi che l’istituto è stato autorizzato a iscrivere per ogni anno di corso. Tali iscrizioni possono riguardare sia gli allievi che provengono da una scuola di specializzazione con indirizzo teorico-culturale uguale a quello della scuola di nuova iscrizione, sia gli allievi che provengono da una scuola di specializzazione con indirizzo teorico-culturale diverso. Tali iscrizioni dovranno essere disposte dal Consiglio dei docenti della Scuola nella quale l’allievo si trasferisce, considerati gli esami superati, l’apposito libretto di formazione, nonché l’eventuale documentazione integrativa fornita dalla scuola di provenienza. Il Consiglio dei docenti provvederà ad iscrivere l’allievo che proviene da una scuola con indirizzo diverso, all’anno di corso corrispondente alla formazione già acquisita. Nel caso in cui fosse necessaria un’integrazione degli esami per l’iscrizione all’anno proposto dal Consiglio dei docenti della Scuola, tale integrazione deve essere effettuata dall’allievo all’inizio dell’anno del corso di specializzazione. In ogni caso non sono consentite abbreviazioni del corso stesso, tranne per gli allievi già in possesso di diplomi di specializzazione in psicoterapia conseguiti in indirizzi teorico-culturali diversi da quello della scuola di nuova iscrizione. 

Vai alla barra degli strumenti