Area Studenti

Rorschach II livello

 

Sintesi del programma/ Obiettivi:

Scopo di questo secondo passaggio formativo sarà quello di completare la formazione base nell’applicazione dello strumento testistico in oggetto, così che gli Allievi possano essere in grado di procedere dalla somministrazione, alla siglatura, per poi passare alla compilazione dello psicogramma, ed infine arrivare (attraverso l’aggregazione dei dati in cluster specifichi) a ottenere una lettura che coniughi aspetti quantitativi e qualitativi così ottenuti in una elaborazione sintetica il cui scopo sia permettere di estrarre elementi rilevanti da porre a confronto e da utilizzare nella costruzione del profilo di personalità (percorso di psicodiagnosi che l’Allievo costruisce con il paziente/cliente).

Obiettivi formativi

– indicare le modalità di lettura delle variabili Rorschach all’interno dei diversi cluster della personalità

– fornire agli allievi le conoscenze relative all’utilizzo delle variabili del test di Rorschach per la interpretazione del profilo di personalità (funzionamento cognitivo, gestione emozioni, relazioni interpersonali, adattamento sociale) del paziente

– fornire agli allievi le conoscenze essenziali relative alla organizzazione del materiale emerso da tutti i cluster del protocollo Rorschach

– presentare la modalità di integrazione dei dati emersi ed elaborazione della relazione psicodiagnostica conclusiva

 

Apprendimenti attesi

L’attesa per questo secondo passaggio formativo è che l’Allievo ottenga una conoscenza teorica/metodologica di tutti i passaggi richiesti (conoscenza che dovrà poi essere costantemente esercitata e sviluppata nell’attivita clinico pratica dell’Allievo), per applicare il test di Rorschach con le competenze sufficienti ad elaborarlo per estrapolarne gli elementi essenziali per l’integrazione dei medesimi in un quadro più ampio, rappresentato dalla costruzione del profilo di personalità, cui l’Allievo tende nel suo operare clinico in questo passaggio formativo.

 

Metodi e Strumenti adottati

– presentazione frontale dei contenuti relativi alle principali siglature del test

– esemplificazioni cliniche con protocolli di pazienti finalizzate alla formulazione del profilo di personalità

– sollecitazioni e dibattito con e tra gli allievi

 

Raggiungimento degli obiettivi

Per verificare il raggiungimento degli obiettivi i momenti si esercitazione in sottogruppo, con verifica attraverso confronto con il formatore dei risultati ottenuti (ad esempio attraverso l’elaborazione di protocolli atti ad ottenere elementi ascrivibili nei differenti cluster così da cogliere ed evidenziare i dati essenziali al fine del processo psicodiagnostico di cui sopra), saranno il momento elettivo assieme alla possibilità, per gli allievi, di confrontarsi anche su eventuali dubbi teorici durante le lezioni stesse.

 

 

 

presentazione del materiale testistico con somministrazione dello stesso;

Descrizione della teoria che sta alla base del Test, attraverso l’utilizzo delle tavole Rorschach; riferimenti alla teoria adleriana per condurre gli allievi ad acquisire una sufficiente capacità di interpretazione e correlazioni con la clinica;

Analisi dei possibili contesti di utilizzo.

In specifico, attraverso esercitazioni di protocolli come procedere rispetto ai seguenti punti:

  • lettura delle risposte
  • dati normativi
  • stesura profilo

Obiettivi:

consentire agli allievi di apprendere come effettuare una valutazione qualitativa del test: descrizione delle tavole; significato simbolico; contesti di utilizzo – consentire agli allievi di apprendere come effettuare una valutazione quantitativa del test: siglatura delle risposte indici numerici; banali ed IR (Indice di Realtà); TRI1 e TRI2 dati normativi choc fenomeni particolari – consentire agli allievi di apprendere come stilare un profilo secondo il funzionamento delle tre aree: funzionamento affettivo; funzionamento relazionale; funzionamento cognitivo.

Risultati attesi:

consentire agli allievi di apprendere le basi storiche del test e le sue origini

-consentire agli allievi di apprendere come effettuare una valutazione quantitativa e qualitativa del test

Consentire agli allievi di apprendere quando utilizzare il test di Rorschach

 

Metodologia:

  • presentazione del materiale attraverso slide
  • sperimentazione pratica attraverso protocolli
  • esercitazioni pratiche

 

Strumenti e verifiche:

Le esercitazioni effettuate nell’ultima parte del seminario consentiranno una prima rilevazione dei contenuti acquisiti. Una seconda verifica verrà realizzata, a distanza di tempo, nei laboratori e nei piccoli gruppi, attraverso ulteriori esercitazioni pratiche.

Vai alla barra degli strumenti