Area STUDENTI

Regolamento, Libretto Laboratori, Calendari Esami, Calendari, Calendari Laboratori.

BIBLIOTECA

Pubblicazioni IL SAGITTARIO

La Scuola Adleriana di Psicoterapia è riconosciuta con D.M. del 29/9/1994 dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e tecnologica come Scuola idonea ad attivare Corsi autorizzati alla formazione di specialisti in psicoterapia. Nel 2002 inizia la sua attività formativa presso la sede periferica di Reggio Emilia (riconosciuta con D.M. M.U.R.S.T.del 11/12/1998). La Scuola Adleriana, grazie agli interventi ed alle ricerche di docenti e allievi, collabora inoltre con l'Istituto Adler per la pubblicazione semestrale della rivista scientifica Il Sagittario, approfondimento psico-culturale di tematiche scientifiche, sociologiche e filosofiche. La rivista è distribuita in 1500 copie.

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA


Il diploma rilasciato, valido per l'iscrizione nell'elenco degli psicoterapeuti, è equipollente al titolo di Specializzazione Universitario

La Scuola di Psicoterapia a indirizzo psicodinamico - adleriano prepara gli allievi a svolgere la professione di psicoterapeuta a livello individuale per gli adulti, a livello individuale per l'età evolutiva (infanzia e adolescenza) e a livello di gruppo. La Scuola di Psicoterapia offre anche l'opportunità di effettuare una esperienza formativa nei gruppi di terapia. Prepara inoltre gli allievi ad effettuare accurate psicodiagnosi (con l'ausilio di test proiettivi e attitudinali) e a elaborare il progetto psicoterapeutico individualizzato con i criteri della Psicologia Individuale Comparata. In particolare la formazione è rivolta verso le tematiche relative alla psicologia del profondo e saranno trattati temi riguardanti le teorie psicodinamiche (inconscio, preconscio, conscio, strutture di personalità, progetto terapeutico, psicopatologia psicodinamica, sogni, ecc.)

La durata del corso della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia è quadriennale. La preparazione alla pratica clinica si attua attraverso l'uso di metodi e tecniche didattiche mutuate dalla pratica clinica e promosse nell'ambito della formazione: gruppo di supervisione analitica dei casi, formazione individuale, laboratori clinici. La Scuola di Psicoterapia ha una sede a Torino e una a Reggio Emilia.

Le iscrizioni sono aperte da marzo di ogni anno fino ad esaurimento del numero di posti disponibili.

[

PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA

]
  • Una specialità leader in psicoterapia

    La Scuola Adleriana di Psicoterapia ha assunto la mission di formare professionisti capaci di svolgere con competenza e scientificità il compito di operatori della salute, del benessere, della promozione umana nei disparati campi dove è oggi richiesta una qualità del servizio che non si limiti alla mera esecutività od all’applicazione tout-court di modelli. Si avverte infatti l’esigenza di un più ampio respiro e di una vitale adeguatezza per affrontare le sfide del XXIesimo secolo, connotato di problematicità, incertezza, complessità. Dal punto di vista legale e formale, la Scuola forma e prepara professionisti idonei all’iscrizione nell’Elenco degli Psicoterapeuti, abilitati in modo esclusivo dagli Ordini professionali degli Psicologi e dei Medici, alla pratica della cura del disagio e del disturbo psicologico. Il gruppo di professionisti, studiosi e ricercatori che si confrontano, approfondendo le tematiche che progressivamente si propongono all’osservazione del cultore della salute, da circa quarant’anni conducono ricerche teoriche e sul campo, spinti ed uniti dalla motivazione di essere promotori di innovazione e di traduzione nella prassi operativa, nell’ottica della qualità del servizio nonché della sua efficacia e propositività. Volendosi limitare all’aspetto strettamente psicoterapeutico, lo Specializzando che fa proprio il procedere formativo, opera in una relazione effettiva, non virtuale, utilizzando una cadenza di incontri regolare, secondo una metodologia che dalla psicodiagnosi evolve in un progetto terapeutico concordato e condiviso. E’ universalmente noto che “l’incontro” tra le persone del professionista e del paziente è il luogo in cui si avvia, si sviluppa e poi si dipana nell’esperenziale, il processo terapeutico: qualora si prescinda da una reale capacità di relazione, le tecniche dello psicoterapeuta risultano inefficaci. La formazione si sviluppa attraverso 4 anni di specializzazione volta a conoscere i riferimenti epistemologici della comunità scientifica internazionale aderire ai principi etici del trattamento psicoterapeutico, riservato unicamente ai professionisti specializzati in una Scuola riconosciuta dal Ministero approfondire la capacità psicodiagnostica generale e differenziale, con ricorso, eventualmente, agli strumenti di laboratorio apprendere le metodologie del trattamento psicoterapeutico ad orientamento individual-psicologico, distinto tra i disagi, i disturbi od altri aspetti psicopatologici degli adulti, degli adolescenti e dell'infanzia aggiornarsi sulle ricerche neuropsicologiche che sostengono le scelte tecniche di intervento La Scuola forma alla flessibilità ed all’intuizione, per favorire un aggiornamento costante, nella consapevolezza che la ricerca è alla base di una professione che evolve nei metodi e nelle tecniche con le più aggiornate conoscenze e con la dovuta attenzione ai cambiamenti sociali. La Scuola promuove la cooperazione tra i professionisti e segnala le negatività della competizione corrosiva, nella validata esperienza che la qualità dell’intervento – dovuta al confronto creativo - fa crescere la fiducia verso lo psicoterapeuta e le sue competenze. Nella formazione è prevalente il metodo individualizzato sull’allievo, in una sinergia tra contesti individuali, di gruppo e di sottogruppo, orientati alla teoria, all’esercitazione pratica ed alla supervisione clinica. L’attività didattica ha una proficua valenza ed efficacia validata da quattro decenni di attività e permette un equilibrato apprendimento che rinforza le conoscenze, considera la propositività di una psicoterapia in linea con i tempi attuali ed aggiornata sui più recenti sviluppi della ricerca e della prassi operativa; affina inoltre il predisporsi versus un processo costante di apertura alle complessità ed alle sfide di una realtà esistenziale in continua e dinamica evoluzione. La Scuola Adleriana di Psicoterapia si connota per la costruzione di un ambiente formativo sempre più aperto, flessibile e internazionale. Lo specializzando può usufruire di una rete di rapporti con il sistema psico-socio-economico e con istituzioni nazionali ed internazionali di assoluto prestigio. La Scuola conferisce metodo, cultura e professionalità, per crescere nel cambiamento e per attrezzare il futuro psicoterapeuta a fronteggiare costruttivamente le sfide che caratterizzano la frenetica realtà di questo avvio di millennio. Offre inoltre le chiavi di lettura e di interpretazione del mondo dei servizi, delle professioni, del lavoro dipendente, della famiglia, del sociale ed attiva la capacità di rispondere in tempo reale sia alle opportunità che alle esigenze che possono presentarsi e che richiedono decisionalità rapida ed efficace. La Scuola valorizza le attitudini e l'impegno di chi è in formazione e fornisce un habitus professionale per fronteggiare le problematiche relative alla qualità, alla diversificazione degli interventi, verso l'eccellenza delle prestazioni e dei risultati.

  • Un passato prestigioso, lo sguardo al futuro

    Nel 1976 l'esigenza di confronto e di approfondimenti teorico-operativi espressa da psicologi e medici conduce il primo gruppo di clinici operanti nel Centro Studi di Psicologia Applicata (C. S. P. A.) "G.P. Grandi" di Torino a strutturare momenti formativi mirati ad una preparazione teorico-pratica di ampio respiro transculturale. Questa esperienza porta nel 1980 all'apertura della Scuola di Formazione in Clinica Psicologica. Di concerto con il C.S.P.A., la Scuola promuove incontri scientifici e culturali, avvia corsi di didattica mirata alla professionalità, organizza convegni a carattere nazionale, giornate di studio e seminari su temi specifici; pubblica inoltre numerosi volumi e articoli scientifici. Motivo ispiratore delle molteplici attività della Scuola è il costante riferimento alla concezione della formazione permanente e della centralità del paziente. La fondazione nel 1985 dell'Istituto di Psicologia individuale "A. Adler" di Torino propone un referente culturale dai contorni più definiti ed una epistemologia approvata a livello internazionale, in sostegno alle attività già in atto. Nel luglio 1987 l'Istituto diventa Member group of the International Association of Individual Psychology. La Scuola interagisce e collabora con Istituti e Associazioni culturali nazionali ed internazionali ed in particolare con l'International Association of Individual Psychology (I.A.I.P.), con la Società Italiana di Psicologia Individuale (S.I.P.I.), con la Federazione Italiana Associazioni di Psicoterapia (F.I.A.P.), e la European Association of Psychoterapy (E.A.P.). Nel 1993 su proposta dell'"A. Adler Institute", in collaborazione con il CSPA, con il CESPES Psicologia Applicata di Reggio Emilia e con la partecipazione attiva di altre Associazioni aventi sede nel territorio nazionale ed europeo, la Scuola di Formazione in Clinica Psicologica assume la denominazione di Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Si può affermare che la psicologia adleriana pone particolare attenzione al "senso della vita" e all'unicità ~ irripetibilità di ciascun soggetto. Su tali presupposti si sviluppa, nel percorso formativo, anche lo stile di vita del terapeuta adleriano. L'ottica del servizio che lo caratterizza, lo distingue da colui che utilizza le conoscenze cliniche apprese come mezzo di potere; il terapeuta adleriano fa del rispetto dell'individuo e delle sue specificità un proprio irrinunciabile punto di partenza, per mettere l'individuo stesso nella condizione di decidere e di scegliere in piena libertà e autonomia. Si indirizza così il paziente verso un modello di sviluppo e di crescita che porta al superamento del sentimento e/o complesso di inferiorità a vantaggio di una proposizione affermativa di se stesso che sia nel contempo creativa e rispettosa dell'altro. L'adattamento non conformistico e lo sviluppo ottimale delle potenzialità creative di ciascuno rappresentano principi base dell'operare dell'individual psicologia comparata.

  • Argomenti di studio teorico

    Articolati nel piano di studi quadriennale secondo le seguenti aree di interesse:

    • - Epistemologia generale ed epistemologia interna della psicologia
    • - Psicodiagnostica e tecniche di indagine della personalità
    • - Psicopatologia clinica
    • - Metodologia del trattamento
      • A livello individuale per gli adulti
      • A livello individuale per l'età evolutiva
      • A livello di gruppo

    Materie dei singoli corsi

    I ANNO

    Insegnamenti di base

    • Teorie della personalità I
    • Psicologia generale
    • Fondamenti di Psicanalisi
    • Rorschach I livello
    • Test Carta e Matita
    • Il colloquio clinico - esame obiettivo
    • Clinica Psicodinamica
    • Psicopatologia Clinica
    • Cenni di Storia della Filosofia

    Insegnamenti caratterizzanti

    • Teoria e prassi della Psicologia Individuale I
    • Storia della Psicologia Individuale II
    • Psicologia Individuale ed età evolutiva

    II ANNO

    Insegnamenti di base

    • Teorie della personalità II
    • L'immaginario nell'età evolutiva
    • Interventi preventivi in età evolutiva
    • Psicodiagnostica Infantile
    • Scale di Intelligenza
    • Rorschach II livello
    • Psicodiagnostica
    • Psicosessuologia
    • Nozioni di Neuropsicofarmacologia
    • Wartegg

    Insegnamenti caratterizzanti

    • Teoria e prassi della Psicologia Individuale II
    • Trattamento analitico delle nevrosi: principi e indicatori

    III ANNO

    Insegnamenti di base

    • Teorie della personalità III
    • Fondamenti di Logica
    • Fondamenti di Psicologia Analitica
    • Fondamenti di Psicoterapia dell'età evolutiva
    • Progetto Terapeutico
    • Elementi di Psichiatria
    • Elementi di psicopoatologia clinica
    • TAT
    • Principi di Psicoterapia Analitica
    • Teoria e Tecnica in psicoterapia

    Insegnamenti caratterizzanti

    • Trattamento analitico delle nevrosi: principi e indicatori

    IV ANNO

    Insegnamenti di base

    • Teorie della personalità IV
    • Clinica psicodinamica II
    • Psicoterapia e religione
    • Psicoterapia dell'età evolutiva
    • Psicoterapia cognitivo comportamentale
    • Problemi etici della psicoterapia
    • Dinamiche familiari e modalità di trattamento
    • La Psicoterapia breve
    • Psicoterapia di Gruppo

    Insegnamenti caratterizzanti

    • Psicoterapia analitica delle psicosi
    • Teoria e prassi della psicologia individuale IV


  • LE RADICI TEORICHE

    Il modello teorico che orienta le attività formative si ispira alla Psicologia Individuale Comparata di Alfred Adler. La teorizzazione Freudiana trova nella dottrina di Adler un radicale ed efficace superamento. Pur permanendo nell'ambito delle "psicologie del profondo", acquisita la dimensione individuale, conscia e inconscia, Adler sottolinea la rilevanza del "sociale". La dottrina di A. Adler si definisce come "psicologia individuale comparata": individuale da "individuum", a sottolineare l'unità indivisibile dell'essere umano (principio dell'unità biopsichica mente-corpo); comparata in quanto l'uomo non può prescindere da un continuo rapporto dialettico di confronto e di interazione con gli altri. L'attenzione continua all'altro -centralità del paziente- e ai processi di cambiamento sociale connota la formazione del terapeuta adleriano. L'intera formazione adleriana del terapeuta si sviluppa ponendo in primo piano il sentimento sociale. L'analisi dei pazienti viene considerata come rapporto paritario, seppure con ruoli ben definiti. Il terapeuta si propone come colui che mette a disposizione dell'altro le sue conoscenze e la sua esperienza, utilizzando le tecniche apprese per un approccio metodologicamente corretto alla patologia che viene ogni volta considerata e affrontata (grazie anche all'utilizzo delle tecniche più aggiornate).




  • MODELLO FORMATIVO

    La tecnica formativa utilizzata prevede l'alternanza di lezioni teoriche con l'analisi guidata di protocolli e la supervisione di casi, per favorire l'acquisizione di una solida pratica. A fine master i partecipanti saranno in grado di definire un profilo psicodiagnostico attraverso l'approfondimento dei singoli tests, il confronto e l'integrazione dei dati, con particolare attenzione alle modalità di stesura di una relazione.
Verranno forniti agli allievi casi clinici di esercitazione per ogni modulo e, al termine del master, una dispensa esplicativa.
I Master, suddivisi in due corsi di perfezionamento ed un corso specialistico in metodologia della diagnosi indipendenti tra loro, prevedono una frequenza prevalentemente concentrata nei fine settimana, da febbraio a dicembre per ogni anno accademico. E' possibile iscriversi anche ai singoli seminari oppure all'intero master in qualunque momento dell'anno, in quanto i seminari si ripetono ciclicamente ogni anno.
Al termine di ogni seminario, modulo o master verrà rilasciato un certificato formativo utile per i concorsi statali. Sono previsti anche accreditamenti ECM per psicologi e medici E' prevista l'organizzazione e la strutturazione di corsi specifici su richiesta di ASL e strutture sanitarie.


  • DURATA CORSI

    I corsi hanno durata quadriennale per almeno 500 ore complessive annuali. L'ammissione agli anni successivi è subordinata alla valutazione del profitto, della partecipazione e della maturazione delle attitudini nonché alla frequenza pari a non meno dei 4/5 delle ore previste per ciascun punto del programma formativo. Il passaggio ad ogni anno successivo comporta inoltre un esame orale e la presentazione di un elaborato scritto di argomento clinico nonché di cartelle cliniche di diagnosi e terapia. La Scuola rilascia un Diploma di Specializzazione in Psicoterapia ad indirizzo adleriano, valido a tutti gli effetti di legge per l'iscrizione all'Elenco degli Psicoterapeuti, equipollente al titolo di Specializzazione universitario. Il diploma è concesso una volta espletati i quattro anni di corso e superati gli esami teorico-pratici che caratterizzano ogni anno. È prevista la presentazione e discussione di una tesi finale su di un tema di clinica psicoterapeutica concordato con un Docente della Scuola.


 

 

[

ISCRIZIONI

]

 

Ammissione alla Scuola

Al primo anno sono ammessi un massimo di 20 allievi per la sede di Torino e di 20 allievi per la sede di Reggio Emilia. A norma dell'art.3 della legge 56/89 possono presentare domanda di ammissione i laureati in Psicologia o in Medicina e Chirurgia, in possesso dell'abilitazione alla professione. Possono anche essere ammessi i predetti laureati purchè conseguano il titolo di abilitazione entro la prima sessione utile successiva all'effettivo inizio dei corsi. Le domande saranno accolte fino ad esaurimento dei posti disponibili. Alla domanda devono essere allegati: certificato di laurea, con menzione degli esami sostenuti; curriculum, titoli di studio, scientifici e di lavoro documentati; certificazione delle esperienze analitiche individuali o di gruppo pregresse o in corso; eventuale certificato di iscrizione all’Albo e foto tessera. Per informazioni scrivere a scuola.psicoterapia@istitutoadler.it L'iscrizione è subordinata ad un giudizio di idoneità formulato da una commissione di Docenti e Formatori sulla base di colloqui volti ad accertare le motivazioni, le caratteristiche personologiche, nonché le attitudini del candidato. Sono considerati requisiti di merito nella valutazione finale per l'ammissione l'esperienza lavorativa e l'eventuale "percorso analitico" in itinere e/o già completato.

Iscrizione alla Scuola

L'iscrizione alla Scuola è annuale e implica, per l'anno accademico, il pagamento della quota di frequenza (€ 3.000) comprensiva di tutte le ore di Scuola previste dai programmi e dell'assicurazione per infortuni e responsabilità civile presso le sedi dei tirocini; la partecipazione a convegni, congressi, seminari aggiuntivi consigliati e approvati dalla Scuola (e quindi annoverabili nel monte ore) è da intendersi a carico dell'allievo. Il pagamento potrà essere effettuato in due rate: la prima rata dovrà essere versata entro il 31 gennaio (€ 1.500); la seconda rata entro il 31 maggio (€ 1.500). La tassa per la discussione della tesi è di € 260. L'iscrizione al primo anno prevede un parziale anticipo della prima rata al momento dell'iscrizione (€ 500). L'ammissione agli esami di fine anno ed alla discussione della Tesi di specialità è subordinata alla regolarità del percorso di frequenza e del corretto espletamento degli oneri amministrativi.

DURATA CORSI

I corsi hanno durata quadriennale per almeno 500 ore complessive annuali. L'ammissione agli anni successivi è subordinata alla valutazione del profitto, della partecipazione e della maturazione delle attitudini nonché alla frequenza pari a non meno dei 4/5 delle ore previste per ciascun punto del programma formativo. Il passaggio ad ogni anno successivo comporta inoltre un esame orale e la presentazione di un elaborato scritto di argomento clinico nonché di cartelle cliniche di diagnosi e terapia. La Scuola rilascia un Diploma di Specializzazione in Psicoterapia ad indirizzo adleriano, valido a tutti gli effetti di legge per l'iscrizione all'Elenco degli Psicoterapeuti, equipollente al titolo di Specializzazione universitario. Il diploma è concesso una volta espletati i quattro anni di corso e superati gli esami teorico-pratici che caratterizzano ogni anno. È prevista la presentazione e discussione di una tesi finale su di un tema di clinica psicoterapeutica concordato con un Docente della Scuola.




 

 

[

GALLERY

]

 


CONVEGNO "NUOVE FIGURE GENITORIALI NUOVA PSICOTERAPIA?

 

 

[

contatti

]

 

Indirizzo: Corso Sommeiller, 4 - 10125 Torino

Telefono: +39 011 6690464

Fax: +39 01119914035

Mail: segreteria@scuolaadlerianapsicoterapia.it